Alla Cena del Pellegrino, arriva Fulvio Fuina…la redazione

Fervono i preparativi per la festa del Pellegrino (domenica 29 agosto Giardino dei frati Convento di San Francesco Pietrasanta) e si aggiungono altre novità interessanti nel programma del già ricco spettacolo. Come già presentato s’inizia alle 18.00 con la conferenza “Il viaggiatore, nella storia e nella attualità” curata dall’Accademia Maria Luisa di Borbone e dall’Associazione Le vie del Volto Santo relatori Monsignor Scarabelli, Edoardo Puccetti e Lorenzo Benedetti con la proiezione del docu-film La Via Francigena. Dalle 19.00 inizia l’aperitivo musicale con Adriano Barghetti e la sua raccolta di canzoni “di Sprocco in Sprocco” selezione delle più belle canzoni vincitrici dello Sprocco d’Argento, con interruzioni poetiche a cura di Renato Gerard prese dal libro “Come pestassi un nido di formiche”. Alle 20.00 sottofondo musicale alla cena con i canti gregoriani scelti da Alex Barattini alle 21.00 entra in scena Fulvio Fuina, con la sua comicità surreale intratterrà il pubblico con un monologo, l’attore cabarettista abituato all’improvvisazione potrà stupire con gag  e battute non in copione. Dalla biglietteria di autobus a cabarettista di Zelig, il passo non è certo breve. Ma per Fulvio Fuina lo è stato. Tutto iniziato raccogliendo le battute involontarie che facevano i viaggiatori presso la sua biglietteria. Da queste domande è nato quasi per gioco il personaggio del bigliettaio che è stato visto su diversi programmi televisivi : Zelig, Tintoria su Rai 3, Eccezionale veramente, Tu sì que vales.  Grazie all’esperienza sulle navi da crociera, ha raccolto anche parecchie domande dei viaggiatori ed aneddoti divertenti,in quanto quando si parte il cervello viene lasciato in vacanza sul comodino.

A completare l’opera ci saranno alcune riflessioni poetiche del grandissimo Fancello Fanfansio un poeta tardo medievale cioè scemo nel medioevo. L’impegno scolastico che lo vede oramai da più di undici anni presso le scuole pubbliche lo portano a fare delle riflessioni considerevoli ma allo stesso tempo altisonanti.

Ma la serata non finisce con il cabarettista, a seguire ci sarà la proiezione del cortometraggio “Margherita” realizzato dalla Scuola di Cinema Anna Magnani, che narra la storia di Margherita Datini nobildonna che visse a cavallo tra il 1300 ed il 1400 e che è considerata la prima imprenditrice donna, alla proiezione del film assisterà il regista Massimo Smuraglia ed alcuni protagonisti. Gli organizzatori dell’evento precisano alcuni dettagli riguardo alla cena-spettacolo: non c’è l’obbligo del Green Pass essendo una cena all’aperto, è consigliabile la prenotazione e l’ingresso è riservato ai partecipanti alla cena stessa. E ’possibile prenotare al 392.7317126 oppure al 393.9666301.

Un ringraziamento a tutte le associazioni ed alle ditte che supportano questo evento ed in particolare alla Fondazione Centro di Arti Visive (padrona di casa) ed alla Pietrasanta Sviluppo ed al suo amministratore unico Pietro Bertagna, ringraziamenti destinati di conseguenza all’amministrazione comunale che controlla queste partecipate.

La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *