E’ Tempo di Scegliere

Audio di Sabrina de Ranieri autrice dell’articolo sottostante

Tra tutte le “visioni” dell’esistenza, una mi ha sempre appassionato: PANTA REI, tutto scorre.

Era il 500 a.C. quando Eraclito, filosofo ellenico, fece di questo concetto, il nucleo del suo pensiero.

Marzo 2020: Lockdown, arresto improvviso di questa visione fluida dell’esistere e, contemporanea ascesa del concetto di resilienza.

Cosa è successo, tutti lo sappiamo.

Qui voglio, oggi, mettere in luce quanto, un’emozione forte come la PAURA, che scaturisce, naturalmente, dall’impatto con un evento improvviso ed inatteso, come un’emozione paralizzante come questa, possa creare conseguenze nella nostra vita, veramente, distruttive.

Si, io mi occupo, da circa venti anni, della serenità dei miei clienti. No, no sono uno psicologo, come starete pensando, o, forse, anche!

Sono colei che accompagna le persone nel proprio “personale viaggio” volto alla realizzazione degli obiettivi di vita, un coach, si direbbe oggigiorno.

Ma cosa c’entra tutto ciò con l’arrivo, indesiderato, del Covid19?

La paura di questo virus, di contrarlo, ha intercettato in noi, la paura delle paure: la paura, atavica, di morire!

Conseguenza di ciò: BLOCCO, lockdown, arresto, immediato, dei nostri progetti di vita. Si, perché si progetta quando siamo inclini a guardare oltre. Ma come riuscire a guardare oltre se la parola d’ordine è INCERTEZZA?

Quel futuro roseo che è sempre sembrato naturale conseguenza di comportamenti ripetitivi e virtuosi, d’improvviso, ha assunto il colore grigio ed indistinto dell’incertezza.

Cosa è successo nelle nostre, personali, vite? E’ calata la nebbia e, non vedendo chiaramente, ci siamo fermati.

Stare fermi a riflettere su come meglio comportarsi, di fronte ad un evento nuovo ed inatteso, è, sicuramente, mi direte, comportamento saggio…

Ma, prima o poi, deve arrivare “il Tempo di Scegliere”: non è possibile stare fermi per sempre, anche perché, se noi lo facciamo, il mondo “fuori” continua a fluire e, dal “macrocosmo”, giungono, comunque, a noi gli effetti di una nostra NON SCELTA.

La vita va avanti.

I figli, se non domani, tra 5 mesi, un anno, ritorneranno a studiare in Spagna, noi riprenderemo a programmare viaggi, sia di lavoro che di piacere, ritorneremo ad incontrare gli amici, non più, solo virtualmente, ma realmente, condividendo cene, partite di golf, corsi di cucina creativa…

Ecco, se ci blocchiamo, rischiamo di perderci il nostro Futuro.

Bisogna farci trovare PRONTI, che significa, non aver abbandonato i nostri progetti, averli coccolati, essere stati resilienti a questa paura, averla trasformata in molla all’azione.

Scegliere di Sognare, di Vivere, di continuare a PROGETTARE IL NOSTRO FUTURO.

Ma come?

Risposta: riscoprendo i VALORI che sono alla base delle nostre azioni, dei nostri progetti di vita, quei valori che muovono la nostra esistenza, sempre e comunque.

Il coach patrimoniale, questo è il mio ruolo, la mia vocazione (nel senso di “CHIAMATA ALL’AZIONE”), è colui che aiuta le persone a non perdersi dentro le emozioni!

Benvenuti in questo Blog “Una borsa di…Emozioni” dove, ogni quindici giorni, aprirò la mia “borsa” e porterò fuori, alla luce, le Emozioni che interferiscono nelle nostre scelte finanziarie.

Dott. Sabrina de Ranieri (consulente finanziario)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Se ti piace l'articolo, condividilo!

Follow by Email